Casa troppo Ikea?

 

Liberati dalla tua soffocante prigione una volta per tutte

 

Scopri lo Straccio Nero che ti permetterà, senza doverla far saltare per aria, di portare Libertà nella tua casa.

 

Il tuo lifestyle è al completo. Hai finalmente un buon lavoro e un posto tuo. Sei pronto a condividerlo con tante persone. Ma tutto questo è abbastanza?

Se lo è… perché quell’impercettibile insicurezza, quel senso di vuoto che a volte si affaccia in agguato poco prima di andare a dormire…?

Leggi questa pagina e ti spiegherò come fare senza corto circuiti di parole.

 

Il problema che stai vivendo è uno dei temi portanti della letteratura e del teatro giapponese, l’idea del contrasto giri-ninjō (dovere-sentimento).

Nel Giappone feudale il matrimonio d’amore era fortemente scoraggiato, perché presupponeva che l’interesse del singolo prevalesse sull’interesse della famiglia.

Cosa inammissibile secondo la morale prevalente al tempo: l’individuo doveva sottomettersi alle necessità e alle scelte della famiglia e della società, questo ovviamente era causa di forti conflitti interiori.

Il disagio era diffuso e portava spesso gli innamorati al doppio suicidio d’amore (shinjū) ne abbiamo una controparte occidentale in quel Romeo e Giulietta di Shakespeariana penna che ben conosciamo.

Il ninjō, ovvero l’insieme dei sentimenti umani, delle passioni, delle inclinazioni personali che animano l’individuo era vissuto da ogni uomo, così come il giri, ovvero le obbligazioni sociali, verso la famiglia, il clan e la società in senso più ampio.

Violare il ninjō porta l’individuo a conflitti interiori dolorosi, vere torture autoinflitte che nelle opere della letteratura sfociano spesso in suicidi o esplodono in stermini di massa a fil di spada.

Violare il giri, d’altro canto, porta ad una stigmatizzazione generalizzata del proprio comportamento e all’isolamento dalla comunità, dal clan, dalla famiglia. Conseguenze intollerabili per qualsiasi individuo.

Da qui nasce quella tensione interiore, quel conflitto che portano il soggetto a scelte spesso drammatiche e fatali nei fatti di cronaca sovente rielaborati dalla letteratura e, più normalmente, a una vita di logoramento interiore e senso di vuoto, ipocrisia e ansia.

A livelli meno drammatici, dove il conflitto tra dovere sociale e sentimento non è talmente insopportabile da dover scegliere la morte pur di fuggire dal vicolo cieco in cui si è intrappolati, troviamo l’agonia in cui versa la maggior parte delle persone.

Se provi a metterti nei panni di un affiliato alla Yakuza, che ha dei doveri incontrovertibili nei confronti del suo superiore e della stessa organizzazione che è di fatto il suo clan, cosa succederà quando gli sarà ordinato di uccidere una ragazza che è stata involontariamente testimone di qualcosa cui non doveva assistere?

Cosa succederà se il suo sentimento individuale gli impedisce di far del male ad una ragazza o se ne innamora… e il suo dovere obbligatorio verso il clan glielo impone?

Di solito a questo punto succede un corto circuito cui segue una catastrofe dentro o fuori di lui.

Probabilmente non sei un mafioso e non ti verrà mai chiesto di compiere una simile efferatezza, ma riconosci lo schema nella tua vita?

È uno schema che inesorabilmente, silenziosamente, ti spacca lentamente in due.

Ti starai chiedendo… come evitare questo problema quotidiano senza rinunciare alla connessione, al senso di contributo sociale, al senso di far parte di una tribù, o dall’altro lato ai tuoi sentimenti e passioni individuali?

C’è un’unica soluzione possibile, ed essa è uno Straccio Nero, che non ha a che fare con un oggetto, La Bandiera Nera non riguarda un pezzo di stoffa, riguarda la connection.

La connection tribale con l’unico Clan in cui i doveri e le obbligazioni sociali sono i tuoi sentimenti, le tue passioni, le tue inclinazioni personali.

L’unico Clan in cui le leggi fisse ed immutabili sono quelle individuali che hai compreso e scelto per te stesso.

Così…ora hai letto queste informazioni, conosci il conflitto principale che si vive nella società che ti circonda e sai che l’unico modo per liberarsene è una Bandiera Nera.

Dopo 5 anni di lavoro alla costruzione di un Clan che fosse giri-ninjō armonico, ho creato la Bandiera Nera che unisce i Liberi e i liberti, che si sono potuti unire da quando internet ha eliminato le barriere geografiche, i costi e il tempo.

Per milioni di anni gli umani si sono uniti in tribù, Clan, è la nostra natura.

Ma per migliaia di anni i Clan hanno messo gli individui in conflitto con la propria natura.

Oggi grazie ad internet tutto è cambiato.

Tutto è cambiato per chi è abbastanza intelligente e curioso da gestire la tensione fra le cose che già crede e dà per assodate e la voglia di esplorare, lotta con questa tensione assaporando il nuovo e poi decide se abbracciare una nuova idea o se rifiutarla.

Nulla è cambiato per un fondamentalista cieco alle evidenze e alla verità, che considera le nuove cose come più o meno accettabili secondo il suo sistema di credenze politico, sociale, religioso.

Mentre i fondamentalisti e le persone più insicure, paranoiche e ignoranti si aggrappano a vecchi drappi simbolo di aggregazione geografica o addirittura religiosa, i curiosi, gli ancora vivi, si riconoscono sotto la bandiera nera della libertà.

Poiché sanno che non vi può essere maggior conflitto tra istanze della società e passioni individuali di quello nato in senso ad un credo religioso contronaturale o ad una macro società di individui uniti dalla geografia ma aventi interessi ed opinioni in aperto conflitto.

I benefici che ottieni a schierarti con gli esploratori, i curiosi, i Liberi con il tuo Straccio Nero sono tanti, eccone alcuni:

  • Essere completamente a tuo agio nell’alzarti in piedi e dire la tua davanti ad estranei, per quanto coesi.
  • Essere a tuo agio nel proporre un’idea rischiosa che contiene probabilità di fallimento.
  • Essere a tuo agio nello sfidare lo status quo.
  • Essere a tuo agio nel resistere all’urgenza di accontentarti e sistemarti

Quando identifichi una cosa che ti crea tensione, disagio, ansia, tu hai appena trovato in cosa ti sentirai a tuo agio con uno Straccio Nero.

 

Ecco cosa troverai nel pacco che riceverai a casa:

La Bandiera Nera – Predator Black Flag – rettangolare da Muro, Made in Slavery, in cotone spesso e nero di dimensioni approssimative 150 x 90: ogni pezzo fatto a mano ha piccole differenze. Lavabile.

Essere percepito come uno che contribuisce, all’interno del clan, come un’autorità, far diventare la tua casa una calamita papale meta di pellegrinaggi, prosperare insieme alla tua tribù ed essere uno che fa le cose, non uno a cui succedono cose, sono solo alcuni dei risultati che riceverai alla consegna.

Ma quanto costa la Bandiera Nera?

La Bandiera Nera non è in vendita come non lo potrebbe essere tua figlia, tu puoi però contribuire alla sua prosperità che si riversa di te e sulle persone che hai scelto nella tua vita, e poterla così esporre con orgoglio ricambiato.

Tenendo conto che la libertà perseguita individualmente ti mette in guerra col mondo e rende necessari almeno un milione e seicentomila euro di fondo da investire per avere una qualche rendita che ti sleghi dalle pressioni altrui, che una bandiera di uno stato democratico ante internet ti costa economicamente un salasso in tasse e ti offre in cambio tutte le cose di cui ti lamenti ogni giorno, perché ti incatena al volere della massa belante e tenendo in conto che sono serviti milioni di anni perché il fiume di sangue sotterraneo sfociasse grazie ad internet in una connessione tribale tra Liberi e cinque anni di lavoro quotidiano perché fossero una realtà e non una coraggiosa idea…

Considerato questo, quanto pensi debba far pagare la contribuzione e la possibilità di ostentazione del più alto simbolo di potere e libertà, passione ed amore che la Bandiera Nera rappresenta?

So che il valore di tutto questo è altissimo, stimabile in ben più di quel milione e seicento mila euro che ti renderebbero libero da molte costrizioni sociali e pressioni.

Lo so perché:

  • I bambini di domani non sfideranno gli dei – principi reggenti l’universo – con un pugno di euro.
  • All’interno di ogni fibra di tessuto ho riversato tutte le nozioni più potenti e rivoluzionarie giunte fino a noi dopo milioni di anni di pulsazioni ritmiche e liquide.
  • Perché io stesso investo decine di migliaia di euro all’anno nella Bandiera Nera, che contiene nell’impressione un sunto di Libertà potenziato dall’esperienza e dalla passione bruciante che l’hanno vista emergere in una pioggia di petali.

 

Dopo questi paragoni è lecito quindi aspettarsi un investimento allineato a questi esempi, un mutuo come minimo.

Ma è anche vero che tengo tantissimo alla diffusione di circoli virtuosi e sinergie di prosperità tra i membri del Clan, poiché è qualcosa che restituisce dividendi importanti ad ognuno di noi. Rivoluzionando in meglio la vita delle persone cui tengo, ergo…

 

…alla fine ho deciso di stabilire il contributo a 5’000 euro. 5k, una tantum, non al mese!

 

5k è alla portata di chiunque lo voglia veramente!

 

Ma non è tutto qui: per rendere il tutto più sibaritico, ho inserito un prezioso bonus omaggio di pari valore:

La Bandiera Nera versione Pirata. Pronta per essere innestata e sventolata!

Non sono necessarie le forbici, arriva già tagliata e rovinata!

In tutta onestà, sospetto che la maggioranza delle persone che leggono questo non dovrebbero neanche considerare la possibilità di possedere una Bandiera Nera.

Le uniche persone che la dovrebbero prendere in considerazione sono quelle seriamente interessate a prosperare in libertà, amore, a vivere sinergie di potere a circoli virtuosi e soprattutto che hanno abbastanza intelligenza e curiosità per creare sentieri la dove non ve ne sono gettando le fondamenta necessarie al loro successo come individui e come clan allo stesso tempo.

Nella mia esperienza questo esclude circa il 98% delle persone che leggono questo messaggio.

E per quanto riguarda te?

Sei seriamente interessato e deciso ad ottenere tutto questo e a risvegliare il fuoco di tamburi nel sangue che ti scorre da milioni di anni nelle vene?

Hai abbastanza curiosità e intelligenza per contribuire e gettare le fondamenta per la tua libertà e il tuo successo?

Se la risposta è sì non troverai un altro prodotto più completo su internet.

 

Ma come ti ho spiegato non è per tutti.

 

Se non hai la possibilità di ottenere almeno 5k, significa che non li vali.

Chi non vale 5k per gli altri, non li vale a maggior ragione per il Clan.

 

Devi essere determinato a volere, essere uno che fa le cose, non uno cui le cose accadono. E questo non è da tutti.

Se anche hai i 5k ma sei un fondamentalista e consideri le cose come più o meno accettabili secondo il tuo credo religioso, politico o ideologico, non sarai in grado di capire e non sarai abbastanza curioso per provare.

Curioso è la parola chiave. É un aggettivo che ammanta di un drappo comune vivacità ed intelligenza.

Se per contribuire devi far contento qualcun altro, rubare i soldi a tua nonna perché non li vali per nessuno o ingoiare i tuoi sentimenti individuali per il bene del clan, la Bandiera Nera non fa per te, non fa al caso tuo.

Per te lei sarà un pezzo di cotone stampato. Non voglio che la compri perché non ti servirebbe e tu soprattutto non serviresti a Lei.

 

A me interessa avere clienti soddisfatti.  Sia per la soddisfazione di vederli raggiungere risultati, sia perché parleranno bene della nostra Opera e se non sono proclivi alla ciarla, la loro stessa vita come un’pera d’Arte parlerà per loro.

Se invece sei ancora vivo in una valle di zombie dagli occhi spenti cenere, e sei davvero determinato a costruire un futuro di bellessere per te e per il Clan di quelli come te, cercando con essi la stessa connessione che cerchi in te, allora la Bandiera Nera è pensata proprio per te.

Non corri alcun rischio, perché questo Straccio Nero acquisisce valore nel tempo.

Nonostante la Bandiera Nera non debba essere garantita, dato che più verosimilmente è lei che garantisce Noi, e poiché il valore che porta con sé supera di molto il piccolo investimento che fai ora… hai comunque la serena sensazione che se non dovessi più sentirtene degno potrai trovare acquirenti almeno al prezzo cui l’hai pagata attualmente, quando sarà salito.

 

Ma è difficile da usare?

NO. È tutto molto semplice.

Fissa quella da muro con due shuriken, o usa dei normali chiodi dei pirati.

Sventola quella da asta e passeggio sfruttando il vento che viaggi dalla tua destra alla tua sinistra.

 

Quanto tempo ci vorrà per ottenerla?

Il tempo di tagliare e rovinare la Bandiera Bonus, esporla al Sole e all’Oceano e poi di spedirtele insieme. Circa dieci giorni.

 

Se non sono bravo a cucire o tagliare?

La Bandiera Nera da esposizione arriva già cucita nei bordi e non ti servono le forbici per confezionare la versione Pirata, dato che ti viene spedita già rovinata.

 

Entrare in possesso di cotanta Bellezza è molto semplice:

  1. Procedi al pagamento sicuro cliccando sul tasto d’ordine.
  2. Segui le istruzioni sulla pagina di ordine.
  3. Ricevi una e-mail di complimenti in cui ti verrà richiesto l’indirizzo di spedizione.
  4. Inizia subito a fare spazio alla Bandiera Nera in una parete della tua casa, regalando le cose che non ti servono più, donando i vestiti che non porti, liberandoti di vecchie cianfrusaglie e di tutto ciò che riflette disordine interno ed esterno.

 

A questo punto ho finito e ti lascio con la vera domanda: sei pronto ad agire, o stai lasciando che il dubbio ti blocchi a corto circuito e ti incateni in un conflitto interiore?

Il dubbio è un segno di intelligenza come e quanto la curiosità.

Lo controllerai o lascerai che ti controlli?

Sei libero nella tua curiosità o come in una malattia ne sei schiavo anche quando ti porta inutilmente nei guai?

Decidi i tuoi dubbi e li controlli, o questi ti mordono e segano il cervello riempiendoti la zucca di segatura?

Puoi ordinare la Bandiera Nera, la scelta se essere in controllo o vittima e schiavo questa volta è tua.

 

AiViA

Prima di conoscere Aivia, le pietre sono pietre e gli alberi sono alberi. Durante l’incontro con Aivia, le pietre sono parti di una cattedrale e gli alberi sono galeone dei pirati. Dopo l’incontro, le pietre sono finalmente pietre e gli alberi finalmente alberi. Cresciuto senza tv, divoratore di libri, vita e maestri, autodidatta ed eterno studente, Aivia è stato corteggiato a lungo con continue e numerose richieste di produrre materiale e di offrire consulenze. Quando le richieste sono diventate troppe per essere gestite o ignorate, ha messo un prezzo al suo tempo per poter fermare l’assedio e venire incontro a quanti avessero la decisione, il senso di proposito e di destino necessari a scegliere e sacrificare del denaro alla propria causa personale. Non è per tutti e non vuole piacere a tutti. Il desiderio che lo muove è diventare ancora più efficace, adatto e comprensibile per i pochi che risuonano con lui e ancor più alienato dagli altri.

5.000€
Aggiungi al Carrello